In Benessere, Idratazione, sali minerali, Salute

Non solo stanchezza e fastidi muscolari, la disidratazione incide negativamente sulle performance cognitive e riduce le nostre capacità mnemoniche. 

L’acqua fa bene al corpo e alla mente! Non è una citazione filosofica ma l’estrema sintesi di recenti studi scientifici. La disidratazione infatti, oltre a provocare stanchezza e fastidi muscolari, ha effetti negativi su abilità cognitive e memoria. In particolare, il mancato reintegro dei liquidi persi e il difficile ripristino dell’equilibrio idrosalino causano un malfunzionamento delle cellule del nostro organismo. A livello cerebrale la comunicazione intercellulare diventa più complessa, causando mal di testa, fenomeni di scarsa lucidità mentale, difficoltà di concentrazione e, nei casi di forte disidratazione, stati confusionali di seria entità. 

Secondo un recente studio condotto dalla Loughborough University, lo stato di disidratazione provoca cali di attenzione e distrazioni al volante in maniera del tutto simile a allo stato di ebbrezza. Considerato che il nostro cervello è costituito da acqua per l’85%, anche in caso di disidratazione moderata avvertiamo senso di stanchezza e assistiamo a una riduzione della capacità di concentrazione.

Tra gli altri effetti spiacevoli di un’idratazione corporea inadeguata, segnaliamo quelli che comunemente definiamo “vuoti di memoria”. Chi non beve abbastanza acqua infatti è soggetto a lievi amnesie quotidiane. A confermarlo sono i ricercatori del Weill Cornell Medical College’s Brain and Mind Research Institutein uno studio dal quale si evince che una perdita d’acqua pari al 5% del nostro peso corporeo influisce negativamente sull’attività neuronale, in particolare sulla memoria e sui tempi di reazione. Altre ricerche sostengono che la perdita di un solo litro d’acqua disidrata il tessuto cerebrale a tal punto da produrre effetti simili a quelli riscontrati nei pazienti affetti da Alzheimer nei primi due mesi e mezzo di malattia.

Una serie di dati allarmanti che tuttavia non devono sconfortarci. Per una corretta idratazione è consigliabile bere in media 2 litri d’acqua al giorno e consumare con regolarità i cosiddetti cibi idratanti (lattuga, sedano, pomodori…)

Post recenti
X
Benvenuto su iobevofit
Chatta con noi, o lascia i tuoi contatti e parla con un operatore.
Prenota una richiamata